Tirreno – Adriatico. La prima maglia a Boom

di , 9 marzo 2011 17:06

Debutto con sorpresa per la 46ª Tirreno Adriatico. A destare stupore sul lungomare di Marina di Carrara è la Rabobank che con il tempo di 18’08” brucia le favorite e mette il primo sigillo sulla Corsa dei Due Mari. Partiti in sordina come primo team, la formazione olandese si è resa protagonista di una prestazione maiuscola, realizzando un tempo strepitoso che ha reso difficile la vita a tutte le squadre partite successivamente. Secondo posto per la Garmin – Cervelo di Thor Hushovd a 9”, mentre la favorita HTC – Highroad di Mark Cavendish giunge in terza posizione con un ritardo di 10”.

Ci si aspettava di più dalla Liquigas – Cannondale, quinta a 22″ e pronta a riscattarsi nelle prossime tappe. La maglia azzurra di leader della corsa è sulle spalle del giovane talento olandese Lars Boom, il primo degli uomini arancio a transitare sulla linea di arrivo.  

“Indosso la maglia ma abbiamo vinto tutti”

Felice per l’inaspettato successo, Lars Boom arriva in conferenza stampa con i gradi di leader. “Voglio sottolineare che questa è una vittoria della Rabobank. Io indosso la maglia ma abbiamo vinto tutti” – ha esordito – “E’ una vittoria a sorpresa per noi anche se ci siamo preparati bene”.

“Cercherò di dare il massimo alla Sanremo insieme ad Oscar Freire” – ha proseguito il giovane olandese – “Per quanto riguarda la Tirreno – Adriatico cercheremo di conservare la maglia all’interno della squadra”.

Prosegue parlando della prestazione odierna. “Le differenze di tempo oggi sono state piuttosto sostenute. Gesink è in ottima forma, punterà ad una o due tappe ed anche io darò tutto. Nella nostra squadra siamo quasi tutti giovani, tutti molto motivati a vincere le corse. Abbiamo solo pressioni positive, non negative”.

Questo è un successo arrivato senza aver studiato tattiche a tavolino. “Durante l’inverno non abbiamo fatto molti allenamenti per la cronosquadre, ma siamo in buona forma. Personalmente non mi sono allenato in modo specifico, ma ho lavorato molto bene e quando lavori bene di squadra puoi vincere.”.

Boom continua parlando anche della sua carriera da crossista: “Mi alleno un giorno a ciclocross ed il resto della settimana su strada. I miei obiettivi stagionali? Voglio prepararmi bene per Fiandre e Roubaix. Poi dopo un periodo di vacanza deciderò con la squadra gli altri impegni della stagione”.

Un’ultima parola va alla Milano – Sanremo. “Freire si sta preparando bene per questa corsa, è il nostro capitano principale. Cercheremo di aiutarlo in tutti modi perchè possa affrontare il finale in maniera ottimale”.

Prima Tappa – Marina di Carrara (16.8 Km)
Ordine di Arrivo

1. Rabobank in 18’08” (media 55.588 Km/h)
2. Team Garmin-Cervelo a 9”
3. HTC-Highroad a 10”
4. Saxo Bank -SunGard a 11”
5. Liquigas – Cannondale a 22”
6. BMC Racing Team a 26”
7. Leopard – Trek a 29”
8. Team RadioShack a 30”
9. Sky Procycling a 33”
10. Lampre-ISD a 39”
11.Omega Pharma – Lotto a 41”
12. Acqua & Sapone a 47”
13. Vacansoleil – DCM a 51”
14. Astana
15. Movistar
16. Katusha Team a 53”
17. Farnese Vini-Neri Sottoli a 55”
18. AG2R – La Mondiale a 57”
19. Quick Step a 1’08”
20. Euskaltel – Euskadi a 1’13”

Classifica Generale

1. Lars Boom (Rabobank)
2. Sebastian Langeveld (Rabobank)
3. Robert Gesink (Rabobank)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy