A Plouay Grega Bole sorprende i favoriti

di , 28 agosto 2011 17:02

Grega Bole, il campione nazionale sloveno, si aggiudica la 75ª edizione del Gp Ouest France – Plouay. Il portacolori della Lampre – ISD sfrutta la bagarre finale e anticipa i velocisti con un allungo a circa 2 Km dalla conclusione. Inutile il disperato tentativo del generoso francese della Europcar Thomas Voeckler che cerca di chiudere il gap nel ultimi 1000 metri ma non va oltre il terzo posto preceduto dall’australiano del Team Sky Simon Gerrans, che per il secondo anno consecutivo non va oltre la piazza d’onore. Quarta posizione per il campione iridato Thor Hushovd (Garmin – Cervelo) davanti a Giacomo Nizzolo (Leopard – Trek), il primo degli italiani.

Fra i protagonisti di giornata Mauro Finetto e Marcello Pavarin al comando della gara fin dai primi chilometri con altri sei battistrada. Il veneto della Liquigas – Cannondale si arrende però a 12 Km dalla conclusione dopo essere rimasto da solo in testa in compagnia del polacco Michael Kwiatkowski del Team Radioshack mentre l’azione del corregionale della Vacansoleil si esaurisce una ventina di chilometri prima.

Ordine di Arrivo

1. Grega Bole (Lampre – ISD) in 6h32’40”
2. Simon Gerrans (Sky Procycling)
3. Thomas Voeckler (Team Europcar)
4. Thor Hushovd (Garmin – Cervelo)
5. Giacomo Nizzolo (Leopard – Trek)
6. Arnaud Gerard (FDJ)
7. Josè Joaquin Rojas Gil (Movistar Team)
8. Fumiyuki Beppu (Team RadioShack)
9. Julien Simon (Saur – Sojasun)
10. Yoann Offredo (FDJ)
11. Marco Marcato (Vacansoleil – DCM)
12. Jérémie Galland (Saur – Sojasun)
13. Simone Ponzi (Liquigas – Cannondale)
14. Wouter Mol (Vacansoleil – DCM)
15. Maarten Wynants (Rabobank)
16. Mirko Selvaggi (Vacansoleil – DCM)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy