Giro: a Quintana il Trofeo Senza Fine, a Mezgec l’ultima tappa

di , 1 giugno 2014 18:35

La passerella finale di Trieste decreta ufficialmente il successo di Nairo Quintana nell’edizione n. 97 del Giro d’Italia. Sul podio con il colombiano della Movistar il connazionale Rigoberto Uran (Omega Pharma – Quick Step), secondo come lo scorso anno ed il sardo Fabio Aru, il nome nuovo del ciclismo italiano che ha regalato le emozioni maggiori nelle tappe di montagna. Nella frazione conclusiva era atteso il riscatto dei velocisti italiani, dopo i successi di Marcel Kittel in Irlanda ed il tris di Nacer Bouhanni in Italia, ma anche in questa occasione a spuntarla è uno straniero lo sloveno della Giant – Shimano Luka Mezgec, che precede Giacomo Nizzolo, che colleziona l’ennesimo secondo posto, e lo statunitense Tyler Farrar. Quarto Bouhanni che conquista la maglia rossa della classifica a punti. Quinto Roberto Ferrari, settimo Luca Paolini.

Ventunesima Tappa – Gemona del Friuli – Trieste
Ordine di Arrivo

 1. Luka Mezgec (Giant – Shimano) in  4h:23’58”
2. Giacomo Nizzolo (Trek Factory Racing)
3. Tyler Farrar (Garmin Sharp)
4. Nacer Bouhanni (FDJ.fr)
5. Roberto Ferrari (Lampre – Merida)
6. Leonardo Fabio Duque (Colombia)
7. Luca Paolini (Team Katusha)
8.Tosh Van Der Sande (Lotto Belisol)
9. Borut Bozic (Astana)
10. Iljo Keisse (Omega Pharma – Quick-Step)

Classifica Generale

1. Nairo Alexander Quintana Rojas (Movistar Team)  in 88h14’32”
2. Rigoberto Uran Uran (Omega Pharma – Quick-Step) a 2’58”
3. Fabio Aru (Astana) a 4’04”
4. Pierre Rolland (Team Europcar) a 5’46”
5. Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) a 6’32”
6. Rafal Majka (Tinkoff – Saxo) a 7’04”
7. Wilco Kelderman (Belkin) a 11’00”
8. Cadel Evans (BMC Racing Team) a 11’51”
9. Ryder Hesjedal (Garmin – Sharp) a 13’35”
10. Robert Kiserlovski (Trek Factory Racing) a 15’49”

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy