Giro: ad Arezzo è Brambilla Day!

di , 14 maggio 2016 18:07

Giorno trionfale per Gianluca Brambilla che, nella tappa umbro – toscana, si ritaglia un giorno da assoluto protagonista conquistando non solo la sua prima tappa al Giro d’Italia ma anche la maglia rosa del primato. Un sogno che si avvera dopo una fuga iniziata già al Km. 20 con dodici compagni di avventura, ma che si concretizza nel tratto in sterrato di 8,4 Km che esalta il ventottenne della Etixx Quick Step che allunga di potenza facendo il vuoto alle sue spalle. Una cavalcata trionfale verso il traguardo di Arezzo che contrasta con la giornata negativa di Tom Dumoulin che appena si sale verso l’Alpe di Poti si stacca dal gruppo degli uomini di classifica, cercando inutilmente di limitare i danni., per lui un ritardo di 2’51” dal vincitore. Ottima prova anche per Matteo Montaguti secondo a 1’06” e Moreno Moser terzo a 1’27”che completano un podio tutto italiano. Fra gli attesi big, bella gara di Alejandro Valverde che chiude al sesto posto con un distacco di 1’41”, ma dimostra che, fra gli attesi uomini di classifica, è quello che si trova meglio sulle strade impolverate dell’aretino e con continue accelerazioni cerca di  guadagnare secondi preziosi anche se Nibali e Landa, nonostante qualche difficoltà iniziale, riescono a tenerlo sotto controllo.

  • Tredici all’attacco

Dopo 20 Km sono Nikias Arndt (Giant Alpecin), Giacomo Berlato (Nippo Fantini), Gianluca Brambilla e Matteo Trentin (Etixx Quick Step), José Joaquin Rojas e Jasha Sutterlin (Movistar), Blel Kadri e Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale), Alessandro De Marchi (Bmc), Moreno Moser (Cannondale), Jacobus Venter (Dimension Data), Sean De Bie (Lotto Soudal), Alexey Tcatevich (Katusha) a prendere il comando della settima tappa. Per i fuggitivi un vantaggio di poco superiore ai 4’.

  • Alpe di Poti

L’atteso e temuto sterrato risulta determinante per le sorti della corsa. Da un lato esalta le doti di Gianluca Brambilla che tenta il tutto per tutto appena si sale verso il GPM involandosi da solo verso il traguardo nonostante il coraggioso tentativo di Montaguti di recuperare sul fuggitivo. Alle sue spalle invece si consuma il dramma della maglia rosa Dumoulin che fatica solitario nelle retrovie cercando di limitare i danni.

Ottava Tappa – Foligno – Arezzo (186 Km)
Ordine di Arrivo

1. Gianluca Brambilla (Etixx – Quick Step)
2. Matteo Montaguti (Ag2r – La Mondiale) a 1’06”
3. Moreno Moser (Cannondale) a 1’27”
4. Jacobus Venter (Dimension Data) a1’28”
5. Alessandro De Marchi (BMC) a 1’33”
6. Alejandro Valverde (Movistar) a 1’41”
7. Steven Kruijswijk (Lotto Nl)
8. Mikel Landa (Team Sky)
9. Esteban Chaves (Orica – GreenEdge)
10. Ilnur Zakarin (Team Katusha)

Maglia Rosa -   Gianluca Brambilla (Etixx – Quick-Step)

Maglia Rossa – André Greipel (Lotto Soudal)

Maglia Azzurra – Tim Wellens (Lotto Soudal)

Maglia Bianca – Bob Jungels (Etixx – Quick Step)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy