Giro: il giorno di Valverde

di , 24 maggio 2016 16:07

Sabato scorso lo vedevamo arrancare sulle salite verso Corvara, superato da tutti i big in una giornata storta. Non potevamo immaginare che sul traguardo di Andalo fosse proprio lui, Alejandro Valverde, a conquistare il successo. Il campione spagnolo in carica raggiunge lo striscione d’arrivo aggiudicandosi uno sprint a tre davanti a due eccellenti compagni di fuga, la maglia rosa Steven Kruijswijk – sempre più al comando della corsa – e Ilnur Zakarin. il gruppo di inseguitori è regolato da un brillante Diego Ulissi che precede il leader dei giovani Bob Jungels. Con loro anche Rafal Majka ed Esteban Chavez. Perdono 1’47″ Domenico Pozzovivo ed un Vincenzo Nibali ancora in giornata no: questo ritardo fa perdere il podio momentaneo al siciliano della Astana.

  • Partenza scoppiettante

Prima ora concitata con diversi tentativi di fuga. Nessuno di questi, però, si concretizza.

  • Passo della Mendola

Sulla salita verso il Passo della Mendola la situazione inizia a farsi incandescente. David Lopez Garcia (Team Sky), Sergey Firsanov (Gazprom – Rusvelo), Diego Ulissi (Lampre – Merida), Tanel Kangert (Astana ProTeam) e la maglia bianca Bob Jungels (Etixx – Quick Step) guadagnano terreno sul gruppo maglia rosa. Tra i più attivi degli uomini di classifica c’è Vincenzo Nibali, all’attacco sui diretti avversari.

  • I big all’attacco

Subito dopo il GPM ai primi attaccanti si aggiungono Joseph Lloyd Dombrowski, Vincenzo Nibali, Alejandro Valverde, Ilnur Zakarin e la maglia rosa Steven Kruijswijk.

  • Dombrowski si rialza

Dombrowski si stacca dalla testa della corsa a poco più di 30 Km dal traguardo. In testa, quindi, rimangono in nove.

  • Fai della Paganella

Sulla salita di Fai della Paganella, attaccano Kruijswijk, Zakarin e Valverde che rimangono da soli al comando inseguiti da Nibali, Jungels, Lopez Garcia, Ulissi e Firsanov a cui si sono aggiunti anche Esteban Chavez, Domenico Pozzovivo e Rafal Majka. In vetta al GPM i tre battistrada hanno 20″ di vantaggio sul gruppetto dietro con Nibali e Pozzovivo che, però, non riescono a restare agganciati ai loro compagni di avventura.

  • Le classifiche

Ordine di Arrivo

Tappa 16: Bressanone – Andalo (Km 132)

1. Alejandro Valverde (Movistar Team)
2. Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo)
3. Ilnur Zakarin (Team Katusha) a 8″
4. Diego Ulissi (Lampre – Merida) a 37″
5. Bob Jungels (Etixx – Quick Step)
6. David Lopez Garcia (Team Sky) a 38″
7. Sergey Firsanov (Gazprom – Rusvelo)
8. Esteban Chavez (Orica GreenEdge) a 42″
9. Rafal Majka (Tinkoff) a 50″
10. Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale) a 1’47″
11. Vincenzo Nibali (Astana ProTeam)

  • Classifica Generale

1. Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo)
2. Esteban Chavez (Orica GreenEdge) a 3’00″
3. Alejandro Valverde (Movistar Team) a 3’23″
4. Vincenzo Nibali (Astana ProTeam) a 4’43″
5. Ilnur Zakarin (Team Katusha) a 4’50″

Maglia Rosa: Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo)
Maglia Rossa: Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo)
Maglia Azzurra: Damiano Cunego (Nippo – Vini Fantini)
Maglia Bianca: Bob Jungels (Etixx – Quick Step)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Panorama Theme by Themocracy