Tag articolo: bradley wiggins

Romandia: tappa e maglia per Wiggins

di , 25 aprile 2012 20:10

Continua il dominio degli uomini Sky al Giro di Romandia. Dopo il prologo vincente di Geraint Thomas oggi, nella prima tappa in linea, è Bradley Wiggins il più veloce nonostante una foratura che lo aveva costretto ad inseguire nelle fasi finali della gara. Quella odierna era una delle poche occasioni per i velocisti, ma il percorso nervoso ha tagliato fuori dallo sprint gli specialisti ed infatti allo spalle del britannico troviamo Lieuwe Westra (Vacansoleil) e Paolo Tiralongo (Astana). Cambio anche al vertice della classifica generale con Wiggins che indossa anche la maglia di leader. Prosegui la lettura 'Romandia: tappa e maglia per Wiggins'»

Bradley Wiggins è sua la Parigi – Nizza

di , 11 marzo 2012 15:04

Niente sorprese nella cronoscalata finale della Parigi – Nizza, con arrivo dopo 9.6 Km sul Col d’Èze. Il britannico del Team Sky Bradley Wiggins si conferma il più forte nelle prove contro il tempo e chiude la gara con il tempo di 19’12” aggiudicandosi così anche la classifica finale della corsa francese. Un applauso merita comunque l’olandese Lieuwe Westra (Vacansoleil)  che cerca con tenacia di recuperare il leggero svantaggio che lo divideva stamattina dal primato, ma non riesce a fare meglio di un secondo posto, staccato dal vincitore di soli 2”. La terza posizione è del francese Jean-Christophe Peraud (Ag2r – La Mondiale) che giunge con 33” di ritardo. Delude invece lo spagnolo Alejandro Valverde, sesto a 52” che comunque mantiene il terzo posto del podio finale.

Prosegui la lettura 'Bradley Wiggins è sua la Parigi – Nizza'»

Parigi – Nizza: Valverde c’è!

di , 6 marzo 2012 17:29

I due anni di squalifica non sembrano aver lasciato traccia sul morale di Alejandro Valverde che dopo essere tornato in gruppo in gennaio al Tour Down Under può già vantare quattro vittorie. Lo spagnolo della Movistar infatti non si lascia sfuggire neanche il successo nella terza tappa della Parigi – Nizza, con uno strappo finale che porta sul traguardo di Lac de Vassiviere che non può che esaltare le sue doti di finisseur. Per la seconda volta in pochi mesi a farne le spese è l’australiano Simon Gerrans (GreenEdge), che deve accontentarsi del secondo gradino del podio per qualche centimetro. Terza posizione per il belga Gianni Meersman (Lotto – Belisol). Buona la prova di Eros Capecchi, che dopo il passo falso di ieri, chiude con un sesto posto e di Francesco Gavazzi, nono. Il britannico Bradley Wiggins (Sky Procycling) conserva la maglia gialla di leader.

Prosegui la lettura 'Parigi – Nizza: Valverde c’è!'»

Larsson è il primo leader della Parigi – Nizza

di , 4 marzo 2012 16:21

E’ scattata oggi da Dampierre-en-Yvelines, con una cronometro di 9.4 Km la 70ª edizione della Parigi – Nizza. Il più veloce è stato il campione nazionale svedese della specialità Gustav Erik Larsson, portacolori della Vacansoleil cha chiuso la prova con il tempo di 11’19”. Alle sue spalle staccato di  1” il britannico Bradley Wiggins (Sky Procycling) che ottiene un ottimo risultato nonostante la pioggia che stava cadendo durante la prova dei favoriti della vigilia. Sul terzo gradino del podio lo statunitense Levi Leipheimer (Omega Pharma – Quick Step). Primo degli italiani Eros Capecchi settantatreesimo a 38”, mentre Ivan Basso ha chiuso con un ritardo di 43”, più indietro Damiano Cunego a 58”.

Prosegui la lettura 'Larsson è il primo leader della Parigi – Nizza'»

Mondiali: Tony Martin indossa l’iride nella cronometro

di , 21 settembre 2011 16:17

Dopo due medaglie di bronzo consecutive nelle prove a cronometro dei Mondiali di Mendrisio e di Melbourne, il tedesco Tony Martin riesce a conquistare la sua prima maglia iridata a Copenaghen. Un trionfo per il ventiseienne in forza alla HTC – Highroad, già vincitore  in questa stagione nelle gare contro il tempo sia alla Vuelta che al Tour, che ha chiuso con il tempo 53’43” alla media record di 51,813 Km/h infliggendo 1’15” allo specialista britannico Bradley Wiggins e 1’20” al dominatore delle ultime edizioni lo svizzero Fabian Cancellara, il grande sconfitto della gara odierna, che vede sfumare anche l’argento per un’indecisione nell’affrontare una curva nel finale. Prosegui la lettura 'Mondiali: Tony Martin indossa l’iride nella cronometro'»

Vuelta: impresa di Taaramae

di , 3 settembre 2011 17:39

Il coraggio di attaccare non è mai mancato a Rein Taaramae, il giovane estone classe 1987, ma oggi sul traguardo di La Farrapona è stato finalmente ripagato di tutti gli sforzi fatti con una splendida vittoria alla Vuelta Espana. L’impegnativo finale con ben tre Gpm in rapida successione non ha frenato il portacolori della Cofidis, che era già all’attacco nei fasi iniziali di gara con altri diciassette fuggitivi, ma anzi lo ha ulteriormente motivato, dopo la penultima ascesa, visto che al suo fianco è rimasto solo lo spagnolo David De la Fuente. Quando anche quest’ultimo viene fermato dall’ammiraglia della Geox per aiutare il compagno di squadra Cobo Acebo, per Taaramae è stato più facile del previsto mettere il suo sigillo sulla quattordicesima tappa. Il sacrificio di De La Fuente, che ha chiuso in terza posizione ha permesso proprio a Juan José Cobo secondo a 24” di risalire fino al quarto posto della classifica generale. Giornata favorevole anche per la maglia rossa Bradley Wiggins, quinto all’arrivo con un ritardo di 45”che guadagna tempo prezioso su tutti i principali avversari. Prosegui la lettura 'Vuelta: impresa di Taaramae'»

Vuelta: Capecchi sfiora il successo, tappa ad Albasini

di , 2 settembre 2011 17:42

In attesa dell’impegnativo fine settimana i big lasciano spazio ai fuggitivi e Michal Albasini mette il suo sigillo sulla tredicesima tappa della Vuelta Espana. Lo svizzero, unico rappresentante della HTC – Highroad nella fuga di diciotto unità che ha animato il finale della frazione odierna è stato il più veloce sul traguardo di Ponferrada dove ha preceduto un brillante Eros Capecchi (Liquigas – Cannondale) e Daniel Moreno (Katusha Team). Il gruppo di Bradley Wiggins, che conserva la leadership della corsa è giunto con un ritardo di 1’33”. L’avvicinamento di Vincenzo Nibali alla prima posizione è proseguito anche oggi e grazie ai 6” di abbuono conquistati ad un traguardo intermedio il messinese è risalito al secondo posto con soli 4” di ritardo dal britannico della Sky Procycling. Prosegui la lettura 'Vuelta: Capecchi sfiora il successo, tappa ad Albasini'»

Vuelta: impresa di Moncoutie a Manzaneda

di , 31 agosto 2011 17:19

La giornata di riposo di ieri sembra proseguire anche oggi per gli uomini di classifica che lasciano ampio spazio ai sedici fuggitivi di giornata prima di darsi battaglia negli ultimi chilometri di ascesa verso l’inedito arrivo alla stazione sciistica di Manzaneda. A sfruttare nel migliore del modi la libertà concessa è l’esperto corridore francese David Moncoutie che, dopo i tanti attacchi delle frazioni precedenti, vede finalmente ripagati i suoi sforzi con una prestigiosa vittoria dopo un allungo a 12 Km dal traguardo che fraziona il gruppo dei battistrada. Il quarantuenne della Cofidis conquista così il suo quarto successo nella corsa spagnola, uno ogni anno nelle ultime quattro edizioni come sottolinea lui stesso nel festeggiare l’impresa odierna. Alle sue spalle con un 1’18” di ritardo Beñat Intxausti (Movistar Team) e Luis Leon Sanchez (Rabobank), seguiti con distacchi ancora maggiori dai reduci della fuga iniziale, fra i quali anche Matteo Montaguti che ottiene un ottimo sesto posto. Gli ultimi 2 Km di salita risultano invece fatali sia per Jakob Fuglsang che per la maglia rossa Chris Froome, costretto a cedere per 7” il simbolo del primato al più quotato compagno di squadra Bradley Wiggins (Sky Procycling) che giunge a 3’38” in compagnia degli altri favoriti fra i quali anche Vincenzo Nibali che risale al terzo posto della generale con soli 11” di ritardo dalla vetta.

Prosegui la lettura 'Vuelta: impresa di Moncoutie a Manzaneda'»

Vuelta: Froome in rosso, la crono a Tony Martin

di , 29 agosto 2011 17:24

Alla vigilia del primo giorno di riposo cambia ancora il vertice della classifica generale della Vuelta Espana. A sorpresa dopo la cronometro individuale di 47 Km di Salamanca è Chris Froome ad indossare la maglia rossa. Il britannico del Team Sky è l’unico a contenere il distacco sotto il minuto, più precisamente 59”, dallo specialista tedesco Tony Martin dominatore della prova contro il tempo che conclude con in 55’54’ e con un balzo di ben quattordici posizioni guadagna la leadership della corsa. Buone prestazioni anche per il britannico Bradley Wiggins, terzo a 1’22” e del giovane danese della Leopard – Trek Jakob Fuglsang, sesto a 1’37”, che si avvicinano alla vetta. Restano invariate le ambizioni di Vincenzo Nibali, che giunge quindicesimo con un ritardo perde 2’24” e del russo dell’Astana Fredrik Kessiakoff giunto a 2’18”. Prosegui la lettura 'Vuelta: Froome in rosso, la crono a Tony Martin'»

Delfinato: “Purito” Rodriguez in trionfo

di , 11 giugno 2011 16:38

La tappa regina del Giro del Delfinato premia il coraggio di Joaquim Rodriguez. Lo spagnolo del Team Katusha risponde all’attacco di Alexander Vinokourov sulla salita finale e ai meno 5 Km dalla conclusione prosegue tutto solo fino al traguardo di Le Collet d’Allevard, dove transita per primo con 31” di vantaggio su Robert Gesink (Rabobank) e 39” su Jurgen Van den Broeck (Omega Pharma – Lotto). Bradley Wiggins (Sky Procycling) sesto a 54”, consolida il suo primato in classifica generale ad una giornata dalla conclusione, sfruttando nel miglior modo possibile le difficoltà finali di Cadel Evans e di Janez Braikovic. Prosegui la lettura 'Delfinato: “Purito” Rodriguez in trionfo'»

Panorama Theme by Themocracy