Tag articolo: cadel evans

Joaquin Rodriguez a segno in Oman. Froome nuovo leader

di , 14 febbraio 2013 18:55

La quarta tappa del Tour of Oman, quella che era considerata la frazione regina di questa edizione, non ha tradito le attesa con un ordine d’arrivo che ha ben poco da invidiare alle corse più prestigiose. La vittoria va allo spagnolo Joaquin Rodriguez (Katusha) che, come era già avvenuto in molte occasioni la scorsa stagione, riesce a fare il vuoto all’ultimo chilometro. Alle sue spalle staccato di 4” Chris Froome, che precede Cadel Evans ed Alberto Contador ed indossa la maglia rossa di leader. Quinto posto con un ritardo di 35” per Vincenzo Nibali. Buona anche la prova di Rinaldo Nocentini, ottavo a 57”.

Prosegui la lettura 'Joaquin Rodriguez a segno in Oman. Froome nuovo leader'»

Tour: sui Campi Elisi festeggiano Cavendish e Evans

di , 24 luglio 2011 18:15

Festa per due sui Campi Elisi. Festeggia Mark Cavendish che centra il pokerissimo, sfrecciando per primo anche nell’ultima tappa della Grande Boucle e conserva l’ambita maglia verde che ancora mancava alla sua collezione. Festeggia Cadel Evans che regala a se stesso ed ad un’intera nazione l’Australia, la prima vittoria nella prestigiosa corsa francese. Per l’ex campione iridato di Mendrisio in forza alla BMC Racing Team è anche la prima importante vittoria in un grande Giro dopo i tanti piazzamenti ottenuti negli anni precedenti. Una vittoria costruita con intelligenza, controllando i suoi avversari nelle tappe di montagna ed infliggendo la stoccata finale nella cronometro di Grenoble, dove grazie ad una prestazione perfetta ha indossato la maglia gialla. Per il secondo anno consecutivo chiude sul secondo gradino del podio Andy Schleck, il giovane lussemburghese della Leopard – Trek è il più brillante e combattivo quando la strada sale ma, nonostante una tattica garibaldina con attacchi anche da molto lontano, non riesce a guadagnare i minuti sufficienti per conservare quella maglia gialla che aveva indossato dopo l’arrivo sull’Alpe d’Huez e che vede svanire dopo solo un giorno a causa di una deludente prova a cronometro, il suo unico tallone d’Achille. A chiudere il podio il maggiore del fratelli Schleck Frank, che nelle tre settimane è sembrato il più costante di rendimento. Prosegui la lettura 'Tour: sui Campi Elisi festeggiano Cavendish e Evans'»

Tour: impresa di Andy Schleck nel tappone alpino

di , 21 luglio 2011 19:39

Sul Galibier l’Andy Schleck che non ti aspetti. Il minore dei fratelli lussemburghesi fa infiammare il Tour con un impresa di altri tempi. Uno scatto a 60 Km dall’arrivo ai piedi del Izoard gli permette di recuperare diverse posizioni in classifica generale dove ora è secondo per soli 15” su un tenace Thomas Voeckler che conserva ancora la maglia gialla. Un’azione studiata nei minimi dettagli dalla Leopard – Trek che aveva lanciato nella fuga iniziale Maxime Monfort che per lunghi tratti è stato così una valida spalla per il vincitore. Sorprende invece  la tattica degli altri pretendenti al successo finale che hanno lasciato ampio spazio proprio ad uno dei principali avversari e solo quando il vantaggio ha raggiunto oltre 4’30” hanno iniziato a reagire grazie anche al gran lavoro di Cadel Evans e della sua squadra, che comunque non è andato oltre un terzo posto a 2’18” preceduto da Frank Schleck. Con il gruppo dei migliori anche Ivan Basso quarto, che quando la strada sale ritrova lo smalto dei giorni migliori ed ora è sesto in classica generale con lo stesso distacco di Damiano Cunego, che anche nella tappa odierna ha confermato il suo buon momento di forma. Prosegui la lettura 'Tour: impresa di Andy Schleck nel tappone alpino'»

Tour: impresa di Rui Costa

di , 9 luglio 2011 16:50

Il Tour de France arriva nel Massiccio Centrale e sul primo arrivo in salita la spunta a sorpresa Alberto Rui Costa. Un’impresa fantastica per il ventiquattrenne portoghese che corona con un successo prestigioso la fuga iniziata già dal Km 9 e che sembrava naufragare proprio in vista dell’ultimo chilometro per il recupero di Alexander Vinokourov. Dando fondo alle residue energie il portacolori della Movistar ha però conservato sul traguardo di Super Besse 12” su Philippe Gilbert e 15” su Cadel Evans seguito da tutti gli altri uomini di classifica, fra i quali anche Damiano Cunego settimo, e Ivan Basso quattordicesimo.
Proprio il kazako dell’Astana con un attacco temerario ai meno 26 Km ha provato l’assalto alla maglia gialla, impresa però fallita negli ultimi 1000 metri per il recupero degli altri pretendenti alla vittoria finale e con loro anche Thor Hushovd che, nonostante le difficoltà odierne, ha conservato la leadership della corsa. Prosegui la lettura 'Tour: impresa di Rui Costa'»

Tour: Evans beffa Contador sul Mûr-de-Bretagne

di , 5 luglio 2011 17:05

Podio regale sul Mûr-de-Bretagne. Sul temuto strappo finale della quarta tappa del Tour de France la spunta al fotofinish Cadel Evans su Alberto Contador, che dopo le disavventure dei giorni scorsi ha tentato oggi un pronto riscatto fallendo per soli pochi centimetri la vittoria di tappa, al terzo posto Alexander Vinokourov. L’australiano della BMC Racing Team, al primo successo nella Grande Boucle, non riesce però a recuperare il secondo di ritardo che lo divide dal norvegese Thor Hushovd che conserva, con una prova di carattere, la maglia gialla. Prosegui la lettura 'Tour: Evans beffa Contador sul Mûr-de-Bretagne'»

Tour: Gilbert è la prima maglia gialla in un finale ricco di sorprese

di , 2 luglio 2011 17:13

Volere è potere, questo è lo slogan che più si addice a Philippe Gilbert. L’obiettivo del campione nazionale belga era quello di indossare la maglia gialla nella prima settimana del Tour, ma gli è bastata la prima frazione per coronare il suo sogno. Sullo strappo finale di Mont des Alouettes Les Herbiers, che molto si addiceva alle sue caratteristiche, il fuoriclasse della Omega Pharma – Lotto ha fatto il vuoto alle sue spalle ai meno 600 metri dopo aver risposto ad un attacco di Fabian Cancellara infliggendo 3” di ritardo a Cadel Evans (BMC Racing Team) e Thor Hushvod (Garmin – Cervelo). Prosegui la lettura 'Tour: Gilbert è la prima maglia gialla in un finale ricco di sorprese'»

Delfinato: la prima di Van den Broeck

di , 6 giugno 2011 16:29

Con un’azione solitaria sulla salita finale il belga Jurgen Van den Broeck si aggiudica la prima tappa in linea del Giro del Delfinato. Alle spalle del portacolori dell’Omega Pharma – Lotto, che può festeggiare la prima vittoria da professionista, sono giunti con un distacco di 6” lo spagnolo Joaquim Rodriguez, reduce dalla fatiche del Giro d’Italia e l’australiano Cadel Evans. Alexander Vinokourov (Astana)  strappa la maglia gialla di leader a Lars Boom che si era aggiudicato ieri  il prologo inaugurale. Prosegui la lettura 'Delfinato: la prima di Van den Broeck'»

Romandia: l’ultima è di Swift su Viganò, giro a Evans

di , 1 maggio 2011 14:46

A Ginevra Cadel Evans (BMC Racing Team) conquista al 65ª edizione del Giro di Romandia, bissando il successo ottenuto nel 2006 e così dopo la Tirreno – Adriatico arricchisce il suo palmares del 2011 con un’altra importante vittoria in una corsa a tappe. L’ultima frazione ha visto il successo del britannico Ben Swift (Sky Procycling), che precede l’italiano Davide Viganò (Leopard – Trek) e lo spagnolo Oscar Freire (Rabobank). Quarto posto per Fabio Sabatini (Liquigas – Cannondale), quinto per Enrico Gasparotto (Astana).

Prosegui la lettura 'Romandia: l’ultima è di Swift su Viganò, giro a Evans'»

Romandia: la crono a Zabriskie, Evans in giallo

di , 30 aprile 2011 17:40

E’ lo statunitense David Zabriskie il più veloce nella quarta tappa del Giro di Romandia, una cronometro individuale di 20,1 Km. Il portacolori della Garmin – Cervelo ha chiuso la prova con il tempo di 27’57” precedendo di soli 2” l’australiano Richie Porte (Saxo Bank – Sungard) e di 16” Lieuwe Westra (Vacansoleil – DMC). Terminano invece ai piedi del podio due specialisti delle prove contro il tempo il britannico Bradley Wiggins (Sky Pro Cycling) ed il tedesco Tony Martin (HTC – Highroad). Cadel Evans (BMC Racing Team) oggi ottavo a 45” dal vincitore, sale al comando della classifica generale ad una giornata dalla conclusione.

Prosegui la lettura 'Romandia: la crono a Zabriskie, Evans in giallo'»

Romandia: scatto vincente di Cunego

di , 28 aprile 2011 16:35

Prima vittoria italiana nella seconda tappa del Giro di Romandia grazie a Damiano Cunego. Il veronese della Lampre – ISD recupera in vista del traguardo sui tre battistrada che avevano allungato ai meno tre chilometri dalla conclusione e supera in agilità Cadel Evans (BMC Racing Team) che aveva cercato di anticiparlo sullo strappo finale. Al terzo posto Alexandre Vinokourov (Astana). Il leader della classifica generale Pavel Brutt ( Katusha Team), in difficoltà sull’ultima salita giunge al traguardo con oltre un minuto e mezzo di ritardo, ma conserva la maglia gialla per 38” proprio su Cunego.

Prosegui la lettura 'Romandia: scatto vincente di Cunego'»

Panorama Theme by Themocracy