Tag articolo: damiano cunego

Romandia: scatto vincente di Cunego

di , 28 aprile 2011 16:35

Prima vittoria italiana nella seconda tappa del Giro di Romandia grazie a Damiano Cunego. Il veronese della Lampre – ISD recupera in vista del traguardo sui tre battistrada che avevano allungato ai meno tre chilometri dalla conclusione e supera in agilità Cadel Evans (BMC Racing Team) che aveva cercato di anticiparlo sullo strappo finale. Al terzo posto Alexandre Vinokourov (Astana). Il leader della classifica generale Pavel Brutt ( Katusha Team), in difficoltà sull’ultima salita giunge al traguardo con oltre un minuto e mezzo di ritardo, ma conserva la maglia gialla per 38” proprio su Cunego.

Prosegui la lettura 'Romandia: scatto vincente di Cunego'»

Cunego a segno nel Giro dell’Appennino

di , 10 aprile 2011 18:44

Dopo la vittoria al Giro di Sardegna nel mese di febbraio, Damiano Cunego torna al successo a Genova dove era posto il traguardo del 72° Giro dell’Appennino. Il veronese della Lampre – ISD ha preceduto nello sprint a sette Emanuele Sella (Androni Giocattoli) e Luis Felipe Laverde (Colombia es Pasion Café de Colombia).
Il gruppo inseguitore giunto con 1’55” di ritardo è regolato dal campione italiano Giovanni Visconti (Farnese Vini – Neri Sottoli).

Prosegui la lettura 'Cunego a segno nel Giro dell’Appennino'»

Tirreno – Adriatico: Gilbert mette tutti d’accordo

di , 13 marzo 2011 17:18

Finale rocambolesco nella 5ª tappa della Tirreno – Adriatico da Chieti a Castelraimondo. La tappa più lunga di questa edizione, 244 Km, ha avuto un epilogo emozionante con una serie di colpi di scena subito dopo lo striscione dei mille metri finali. Quando ormai sembrava certo lo sprint a due fra Malacarne e Amador, i reduci della fuga iniziale, dalle retrovie rientra uno scatenato Wouter Poels, ma anche l’olandese della Vacansoleil proprio sulla linea del traguardo viene superato dallo scatto fulminante di Philippe Gilbert, che conquista la sua prima vittoria nella Corsa dei Due Mari. Buona anche oggi la prova di Damiano Cunego che soffia il terzo posto a Danilo Di Luca. Perde leggermente terreno nel finale la maglia azzurra Robert Gesink che deve cedere il simbolo del primato all’australiano Cadel Evans, che sale al comando della classifica generale con 2” di vantaggio su Ivan Basso e 3” su Cunego.
Prosegui la lettura 'Tirreno – Adriatico: Gilbert mette tutti d’accordo'»

La Montepaschi Strade Bianche esalta Gilbert

di , 5 marzo 2011 18:29

Parla straniero anche la 5ª edizione della Montepaschi Strade Bianche, la corsa toscana definita dagli stessi corridori come “la classica del Nord più Sud dell’Europa” con i suoi caratteristici tratti di sterrato. Ad imporsi sul traguardo posto nella spettacolare piazza del Campo di Siena è il belga Philippe Gilbert che con uno dei suoi caratteristici attacchi all’ultimo chilometro seleziona il gruppo di venti unità rimasto al comando della gara. Gli unici capaci di resistere all’azione del capitano della Omega Pharma – Lotto sono Alessandro Ballan (BMC Racing Team) e Damiano Cunego (Lampre – ISD) che però devono accontentarsi dei posti d’onore. Quarto posto per lo slovacco Jure Kocjan che precede il vincitore del 2008, Fabian Cancellara.

Prosegui la lettura 'La Montepaschi Strade Bianche esalta Gilbert'»

Sardegna: festeggiano Scarponi e Sagan

di , 26 febbraio 2011 15:41

Con un allungo a poco più di due chilometri dall’arrivo Michele Scarponi centra la vittoria nella quinta e conclusiva tappa del Giro di Sardegna. Il marchigiano, che da questa stagione indossa la maglia della Lampre – ISD, precede di 3″  José Serpa Perez (Androni Giocattoli) che lo aveva seguito nell’attacco e di 8″  il compagno di squadra Damiano Cunego che regola il gruppo dei migliori. Quarto posto per Peter Sagan (Liquigas – Cannondale), che dopo tre vittorie può finalmente mettere il suo sigillo sulla classifica generale della corsa sarda.

Prosegui la lettura 'Sardegna: festeggiano Scarponi e Sagan'»

Sardegna: bis di Sagan

di , 24 febbraio 2011 15:29

Bis di Peter Sagan al Giro di Sardegna. Lo slovacco della Liquigas – Cannondale, già trionfatore nella frazione inaugurale di Porto Cervo, ha alzato le braccia al cielo anche nella terza tappa, precedendo sul traguardo di Lanusei  José Serpa (Androni Giocattoli) e Damiano Cunego (Lampre – ISD). Con questa affermazione, Sagan torna a vestire la maglia di leader della classifica generale.

Prosegui la lettura 'Sardegna: bis di Sagan'»

Sardegna: primo successo stagionale per Cunego

di , 23 febbraio 2011 15:55

Damiano Cunego si impone nella seconda tappa del Giro di Sardegna e conquista il suo primo successo stagionale. Sul Monte Ortobene, nella frazione più lunga della corsa isolana, il veronese della Lampre – ISD supera la coppia della Androni Giocattoli formata da José Serpa e Emanuele Sella e balza al primo posto della classifica generale.

Prosegui la lettura 'Sardegna: primo successo stagionale per Cunego'»

Tour: Fedrigo a Pau. Calma piatta e noia in classifica

di , 20 luglio 2010 16:20

Cento anni di Pirenei, cento anni di Aubisque. Arrivo a Pau, tappa storica del Tour. E i primi due della classifica a otto secondi uno dall’altro. Che volete di più per infiammare una delle ultime tappe del Tour de France?

Eppure ci sono riusciti: calma piatta. Come gli ultimi sessanta chilometri di questa tappa che, sì, aveva quattro salite pirenaiche nell’altimetria, ma tutte lontane dall’arrivo.

E i propositi battaglieri di Schleck sono finiti così, in una marcatura su Contador come se la maglia gialla fosse ancora sua. Come se fosse il lussemburghese quello forte a cronometro. E lo spagnolo, ovviamente, se n’è guardato bene dall’attaccare, ben coccolato dai suoi compagni di squadra.

Per trovare le emozioni (parola forte, in effetti, per definire i sentimenti di oggi) bisogna vedere l’altra corsa. Quella dell’ormai classica fuga.

Prosegui la lettura 'Tour: Fedrigo a Pau. Calma piatta e noia in classifica'»

Tour: gloria per Casar, giallo per Schleck

di , 13 luglio 2010 18:09

La seconda settimana del Tour de France si apre con il botto. L’atteso tappone alpino da Morzine a Saint Jean de Maurienne, con il Col de la Colombière, il Col des Saisies e il Col de la Madeleine da uno scossone alla classifica generale ed emette i primi verdetti. Alla gioia di Sandy Casar, che corona con una prestigiosa vittoria una fuga di circa 200 Km e al sorriso di Andy Schelck che indossa per la prima volta la maglia gialla di leader, si contrappongono le lacrime di delusione e di rabbia di Cadel Evans. Proprio l’australiano campione del mondo, uno dei principali favoriti della vigilia, entra in crisi negli ultimi 40 Km e vede svanire i sogni di gloria accumulando un ritardo di oltre 8′ al traguardo. Delusione anche per Damiano Cunego, terzo. Questa sembrava finalmente la giornata giusta per il successo che il veronese stava cercando da giorni, ma non trova il suo spunto veloce e viene superato sia dal francese Casar che dallo spagnolo Luis Leon Sanchez che insieme a Charteau (quinto e nuova maglia a pois), erano i reduci della fuga della prima ora. Prosegui la lettura 'Tour: gloria per Casar, giallo per Schleck'»

Giro: Evans rende iridate le strade bianche

Montalcino (Siena) – Non poteva onorare in maniera migliore la maglia iridata. Chi poteva vincere una tappa da tregenda se non Cadel Evans (BMC Racing Team), il Campione del Mondo. Tra pioggia, fango, sudore, fatica e freddo l’australiano trionfatore di Mendrisio si è lasciato alle spalle i problemi della prima settimana e si è preso il suo giorno di gloria nella tappa dedicata a Gino Bartali.
Partito all’attacco insieme a Alexandre Vinokourov all’inizio dell’ultimo tratto di sterrato, si è liberato del kazako sul rettilineo finale ed è andato a cogliere il primo successo di questa edizione.
Secondo posto per Damiano Cunego (Lampre – Farnese Vini) che beffa sul traguardo il capitano dell’Astana nuovo padrone della maglia rosa a causa della caduta dell’ex leader Vincenzo Nibali (Liquigas – Doimo) costretto ad inseguire per buona parte della tappa. Prosegui la lettura 'Giro: Evans rende iridate le strade bianche'»

Panorama Theme by Themocracy